A Giovanni Buttarelli il Premio Dona 2015

Redazione UNC
25 Novembre 2015
Condividi su:
1136 (Sdc – nov. 2015) – In un evento dedicato alle “persone”, è chiaro che l’importanza della tutela dei dati personali farà da sfondo a molti degli interventi del Premio Vincenzo Dona: dalla tutela della privacy nei social network al profilarsi da parte di molte aziende degli interessi dei consumatori, l’intervento del Garante europeo della protezione dei dati, Giovanni Buttarelli, sarà una buona occasione per fare il punto sul grado di protezione per i consumatori sul web e nella vita reale, senza esimerci dall’affrontare il tema della sicurezza post attentati di Parigi. Sarà proprio il Garante uno dei premiati del “Premio Vincenzo Dona, voce dei consumatori”: in una realtà digitale che vede crescere le preoccupazioni dei consumatori per l’uso dei propri dati, c’è una crescente attenzione alla effettiva libertà delle nostre scelte. Proprio su questo aspetto andrà a focalizzarsi la riflessione della giornata che fin dalla relazione introduttiva di Massimiliano Dona, affronterà l’esigenza di essere “persone” e cioè individui capaci di una propria identità e quindi di autodeterminarsi anche nella scelta di prodotti e servizi, nonostante le sollecitazioni (talvolta mirate sui nostri interessi), che ci provengono dagli operatori digitali. Per sapere chi sono gli altri premiati dell’edizione 2015, continuate a seguirci sul sito www.consumatori.it e sui social attraverso gli hashtag #premiodona e #consumatoripersone.

Autore: Simona Volpe Data: 25 novembre 2015
Condividi su: