ABC codice del turismo

Redazione UNC
31 Luglio 2017
Condividi su:
ABC codice del turismo spiega tutto quello che c’è da sapere sul provvedimento entrato in vigore il 21 giugno 2011 (Decreto legislativo n. 79 del 23 maggio 2011) con l’intento di favorire lo sviluppo di una regolamentazione organica del settore turistico, ma anche per accrescere le tutele del turista-consumatore (che quindi non è più attualmente disciplinato dal Codice del Consumo come era in passato). Una delle precisazioni di maggior rilievo riguarda l’equiparazione tra agenzie di tipo tradizionale e agenzie on-line: in caso di vacanza rovinata, dunque, chi ha acquistato un pacchetto all inclusive su Internet beneficerà  delle medesime tutele che sono riconosciute a chi acquista nei canali tradizionali. Per quanto riguarda il diritto di ripensamento (tradizionalmente riconosciuto a chi acquista sul web), si prevede che per i pacchetti turistici venduti on-line, il venditore debba comunicare per iscritto l’esclusione del diritto di recesso; in caso contrario il consumatore potrà recedere anche dal contratto turistico. Altro elemento degno di nota è quello previsto all’art. 43, laddove si precisa che si considera come inesatto adempimento “le difformità dagli standard qualitativi del servizio promessi o pubblicizzati”; all’art. 47 si prevede poi specificatamente il danno da vacanza rovinata (fino ad ora riconosciuto soltanto a livello giurisprudenziale), facendolo dipendere anche dal tempo di vacanza inutilmente trascorso e all’irripetibilità dell’occasione perduta. Per il reclamo, che il consumatore può inoltrare in caso di disservizi turistici, inoltre, il Codice semplifica il percorso del consumatore perché oltre alla tradizionale raccomandata da inviare entro 10 giorni dal rientro, è possibile inviare il reclamo  anche con altri mezzi che garantiscano la prova dell’avvenuto ricevimento. Scarica il Codice del Turismo Da luglio 2018 ci saranno dei cambiamenti in materia di turismo grazie ad una nuova direttiva europea, leggi a riguardo Viaggi: cosa cambia con la nuova normativa europea L’Unione Nazionale Consumatori offre ogni anno assistenza a migliaia di consumatori che ci segnalano danni da vacanza rovinata. Se vuoi ricevere assistenza personalizzata, vai allo sportello Turismo-Viaggi Per approfondimenti leggi anche: ABC vacanza sicura  Tutto su smarrimento bagaglio  Speciale autonoleggio

Autore: Unione Nazionale Consumatori Data: 15 gennaio 2018
Condividi su: