Cessione del quinto per pensionati: come funziona?

Redazione UNC
23 Ottobre 2015
cessione quinto pensioneLa cessione del quinto della pensione è una formula di prestito dedicata proprio ai pensionati. Analogamente a quella per i lavoratori dipendenti, la formula della cessione del quinto della pensione prevede che il pagamento delle rate avvenga tramite trattenuta sul cedolino della pensione. Quasi tutte le banche e finanziarie propongono soluzioni con questa particolare formula. Ma cerchiamo di procedere con ordine e di capire bene come funziona questa tipologia di prestito per i pensionati. Cessione del quinto della pensione: cos’è? Con “cessione” si intende appunto il metodo di pagamento delle rate, che avviene tramite trattenuta sulla pensione mensile. “Del quinto”, perché solitamente la rata non può superare il 20% della pensione mensile. La grande comodità di questa forma di prestito è che il cliente non dovrà preoccuparsi di nulla, poiché sarà direttamente la banca prescelta a prendere accordi con il suo ente previdenziale per concordare la restituzione delle rate tramite trattenuta. Questa modalità di pagamento, oltre ad essere appunto molto comoda, contribuisce anche ad azzerare il rischio di insolvenza. Di conseguenza, la banca potrà adottare criteri di concessione meno rigidi ed aumenteranno le probabilità di successo della richiesta di prestito. Per questo motivo, la cessione del quinto della pensione è accessibile anche a chi è stato segnalato come cattivo pagatore, anche se è importante evitare di indebitarsi più di quanto la propria disponibilità economica permetta effettivamente. Cessione del quinto: l’assicurazione sul credito è obbligatoria La formula della cessione del quinto della pensione prevede anche la stipula obbligatoria di una polizza per quanto riguarda il rischio vita. Tale copertura fa sì che, in caso di decesso del debitore, la restituzione del finanziamento residuo non gravi sui suoi familiari, ma sulla compagnia assicurativa. Il costo di questa polizza varia in base a diversi fattori, come l’età e il sesso del richiedente. All’aumentare dell’età anche il costo dell’assicurazione obbligatoria sul credito sale, mentre in genere le donne pagano un po’ meno degli uomini per via della maggiore aspettativa di vita. Voci di costo da considerare Al momento di cercare il prestito con cessione del quinto della pensione più conveniente occorre prestare attenzione a diverse voci di costo: •    spese di istruttoria e apertura della pratica •    commissioni bancarie •    polizza assicurativa •    tasso di interesse (TAN) Tutte queste voci dovrebbero comunque essere comprese nel TAEG, il Tasso Annuo Effettivo Globale, il quale diventa la principale discriminante che ci permetterà di trovare il finanziamento più vantaggioso in base alle nostre esigenze.

Autore: Unione Nazionale Consumatori Data: 22 ottobre 2015
Condividi su: