L’esperto risponde su… revisione auto

Redazione UNC
20 Giugno 2017
Condividi su:
Ogni quanto va fatta la revisione dell’automobile e come funziona? La revisione ordinaria degli autoveicoli fino a 35 quintali, va eseguita al quarto anno dopo la prima immatricolazione, e successivamente ogni due anni. La revisione ordinaria può essere eseguita presso i centri convenzionati con la Motorizzazione, oltre 6.000 in Italia, o presso gli Uffici territoriali della Motorizzazione. La tariffa è fissata per legge, ed è esposta presso ogni centro convenzionato. Se il veicolo non supera la revisione, il proprietario viene invitato a rimediare alle carenze riscontrate e ripetere le prove, ma non può circolare se non sul percorso più breve tra il proprio domicilio e il centro o l’officina. Se viene fermato mentre circola senza revisione, o con revisione respinta, chi rileva l’infrazione deve sequestrare la carta di circolazione che sará restituita dall’Ufficio della motorizzazione dopo aver messo in regola il veicolo, e pagata la salata sanzione. Infine in caso di incidente a revisione scaduta, la compagnia di assicurazioni può rivalersi sul conducente per danni pagati a fronte della copertura RCA. Se vuoi richiedere la nostra assistenza in caso di revisione auto. Scopri tutte le nostre FAQ

Autore: Raffaele Caracciolo Data: 20 giugno 2017
Condividi su: