Sky: la nuova offerta calcio non convince

Sky sport

Nella stagione 2018/2019 guardare su Sky la Serie A e le altre più importanti manifestazioni calcistiche d’Europa costerà di più. A far lievitare i prezzi, e a innescare una pioggia di critiche sul web e sui social network, è stato l’accordo annunciato lo scorso 23 luglio dalla piattaforma televisiva a pagamento con Perform, società internazionale di media sportivi con sede nel Regno Unito. Lamentele da parte dei consumatori sono arrivate anche ai nostri sportelli, motivo per cui abbiamo scritto a Sky chiedendo chiarimenti in merito a questa vicenda.

Cosa prevede la nuova offerta di Sky

In base all’intesa raggiunta da Sky e Perform, gli abbonati potranno vedere oltre che le 7 partite di Serie A per ogni giornata di campionato, la Champions League, l’Europa League e la Premier League, anche le partite trasmesse dal canale smart DAZN in streaming (3 match di Seria A per ogni turno e tutta la Serie B). Si potrà usufruire del nuovo servizio sui device connessi all’abbonamento a Sky (tablet, smartphone, computer, smart tv e console per videogiochi). Ma a breve la app di DAZN verrà integrata anche direttamente sulla home di Sky Q (l’ultima piattaforma di visione proposta da Sky) e in questo modo si potranno vedere le partite in più utilizzando normalmente il proprio televisore, il quale dovrà però essere collegato a internet.

I costi

Il servizio aggiuntivo sarà a pagamento, come comunicato dalla stessa Sky. Le offerte commerciali verranno comunicate entro metà agosto (il fischio di inizio della Serie A sarà il 19 agosto). Per il momento Sky ha anticipato che ogni mese l’utente dovrà pagare un ticket che per i clienti abbonati da più di un anno sarà di 7.99 euro anziché 9.99 euro.

Perché tante lamentele

Le reazioni scocciate dei consumatori soprattutto sul web e sui social network non si sono fatte attendere. La sostanza della nuova offerta, infatti, è che in cambio di alcune partite in più da poter vedere gli abbonati dovranno pagare di più. “Capisco l’entusiasmo di #SkySport – ha scritto un abbonato a Sky Sport su Twitter – ma presentare l’accordo con @DAZN_IT come conveniente per il cliente mi sembra davvero troppo”. “@SkySport vorrei essere ricontattata in quanto vorrei disdire il mio abbonamento – ha chiesto un’altra utente – Pago troppo per il servizio che uso. Inoltre l’offerta sportiva di quest’anno è minore e il prezzo più alto. Sono cliente da quasi 4 anni e gli sconti sono solo per i nuovi clienti”. “#SkySport può vantarsi quanto vuole della programmazione calcistica per la prossima stagione: sarà un’offerta riservata a pochi privilegiati” ha sentenziato un altro abbonato.

La nostra richiesta di chiarimenti

Tante lamentele sono arrivate anche ai nostri sportelli di assistenza. Sono molti gli utenti scontenti per questo aumento dei prezzi degli abbonamenti che, a detti della maggior parte degli abbonati, non sarebbe giustificato dai servizi aggiuntivi offerti. Ed è per questo che abbiamo immediatamente scritto a Sky chiedendo delucidazioni sulla questione. Vi terremo aggiornati sulle risposte che riceveremo.

Autore: Rocco Bellantone
Data: 1 agosto 2018

 

I commenti sono attualmente chiusi.

Flavio Napoletano

aggiungo che gli abbonati tramite DDT, vengono trattati come merce di scarso valore, visto che non è previsto neanche il fai da te, ed il servizio telefonico è da quarto mondo.

formosa elio

Chiunque viene in Italia, diventa italiano. Si trova subito il mezzo per fregarci. Ma una bella disdetta in massa, non sarebbe la soluzione?Piano tariffario obbligatorio,chi ci tutela?

Giuseppe Palumbo

Se le cose rimangono così, ritengo che si possa disdire l’abbonamento senza penali.

Mchelangelo

Perché senza costi di abbonamento uno non può acquistare la visione di una partita, di un film, di una manifestazione sportiva a costi accessibili.

remo saporetti

Ad aprile ho fatto un abbonamento a SKY, base più calcio, in quanto tifoso del Palermo(serie B) ed oggi mi ritrovo a dovere fare un abbonamento a DNZN con un costo aggiuntivo e limitatamente al possesso di determinati dispositivi di ricezione.
E’ corretto?

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.


Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma