ACQUISTI: Lotteria scontrini, Fipe scopre l’acqua calda

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Per la Fipe, senza lotteria scontrini cliente cambia locale. Scoperta acqua calda!

Roma, 1 febbraio 2020 – “Scoperta l’acqua calda! Che i consumatori avrebbero premiato i negozianti già pronti per la lotteria degli scontrini era cosa scontata e ovvia, ampiamente prevedibile, come abbiamo anticipato nei giorni scorsi” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la dichiarazione del presidente vicario di Fipe-Confcommercio (Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi), Aldo Cursano.

Il presidente Cusano, infatti, ha dichiarato: “il trend che stiamo riscontrando in queste prime ore, infatti, è che le persone, prima ancora di ordinare un caffè, chiedono se possono partecipare o meno alla lotteria. In caso di risposta negativa, cambiano locale. Un corto circuito che si poteva e doveva evitare”.

“La crisi attanaglia tutti e, per quanto non crediamo certo che la lotteria degli scontrini sia la soluzione ai problemi degli italiani, non possiamo continuare a rinviare l’entrata in vigore di ogni provvedimento per anni. Il corto circuito si sarebbe potuto evitare se i commercianti si fossero adeguati per tempo” risponde Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma