ANTITRUST: Tim-Dazn Serie A al via

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Vigileremo sul rispetto degli impegni e segnaleremo alle Autorità ogni violazione.

Roma, 28 luglio 2021 – “Bene, siamo lieti che al momento, sulla carta, gli impegni presi siano sufficienti per non richiedere un intervento cautelare. Siccome, però, tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, vigileremo per tutto il campionato e segnaleremo immediatamente sia all’Agcom che all’Antitrust ogni disservizio, ogni partita non fruibile, ogni effetto negativo sulla rete come un eventuale abbassamento della qualità del servizio” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la notizia che l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha chiuso il procedimento cautelare sull’accordo fra Tim e Dazn per la visione delle partite del campionato di calcio di Serie A concludendo che alla luce delle misure presentate dai due operatori, allo stato non sussistono elementi per intervenire.

“Visti i rincari esponenziali decisi da Dazn, i consumatori pagano profumatamente per vedere il campionato di serie A. Hanno quindi tutto il diritto di vederlo senza che il segnale si blocchi o vi siano problemi tecnici di altro tipo” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma