AUTO: salgono prezzi carburanti

Rialzo settimanale da infarto, oltre 1 euro a pieno. Governo giovedì intervenga anche su caro carburanti. 

Roma, 18 gennaio 2022 – La benzina, in modalità self service, raggiunge i 1,754 euro al litro, il gasolio sfonda nuovamente la soglia di 1,6 euro, arrivando a 1,620 euro al litro. In una sola settimana il rincaro è pari a oltre 1 euro per un pieno da 50 litri, 1 euro e 5 cent per la benzina e 1 euro e 11 cent per il gasolio. Un rialzo settimanale da infarto. E’ quanto denuncia l’Unione Nazionale Consumatori sulla base dei dati settimanali del ministero della Transizione Ecologica.

“In un anno esatto, dalla rilevazione del 18 gennaio 2021, quando la benzina era pari a 1.466 euro al litro e il gasolio a 1.339 euro al litro, un pieno da 50 litri costa 14 euro e 42 cent in più per la benzina e 14 euro e 4 cent in più per il gasolio, con un’impennata, rispettivamente, del 19,7% e del 21%. Un salto che equivale, su base annua, a una stangata pari a 346 euro all’anno per la benzina e a 337 euro per il gasolio, considerando due pieni di carburante al mese” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Il Governo nel Consiglio dei ministri di giovedì non solo deve intervenire sulle bollette di luce e gas delle famiglie, azzerando per questo trimestre l’Iva, le accise e le addizionali regionali, ma anche contro il caro carburanti, riducendo le accise di almeno 20 centesimi così da raffreddare l’inflazione che sta spolpando i portafogli degli italiani” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di
TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma