CLASS-ACTION – Al via la prima azione dell’Unione Consumatori

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 23 febbraio 2010 – “A seguito delle numerose segnalazioni pervenute alla nostra Unione negli ultimi giorni, abbiamo deciso di raccogliere adesioni per una class-action nei confronti del tour operator Wecantour”. E’ quanto dichiara l’Unione Nazionale Consumatori che intende ottenere il risarcimento dei danni da vacanza rovinata per tutti gli sventurati turisti che tra dicembre e gennaio hanno prenotato un pacchetto turistico con la Wecantour soggiornando a Zanzibar, presso il “Uaridi Beach Resort”. Della questione si è recentemente occupata anche “Striscia la notizia” raccontando i disagi dei turisti recapitati presso una struttura presentata sul catalogo come un “4 stelle” ed invece ancora in costruzione.

“Altro che  lussuoso resort, completo di centro benessere, piscina, palestra e spiaggia – spiega Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori. Una volta giunti a destinazione, i turisti si sono resi conto di essere finiti in un vero e proprio cantiere”.

“I malcapitati potranno ora ottenere il danno da vacanza rovinata per i disagi subìti e per aver pagato profumatamente dei servizi in realtà mai usufruiti. Per aderire alla nostra azione di classe -conclude Massimiliano Dona- è possibile inviare la propria segnalazione all’indirizzo di posta elettronica info@classaction.it".

 

Roma, 23 febbraio 2010

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori