ENERGIA: bollette, da 1° gennaio elettricità +0,9%, gas +4,7%

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Stangata da 52,50 euro fra luce e gas, il Governo abbassi  le imposte sull’energia

Roma, 30 dicembre 2016 – Secondo quanto stabilito dall’Autorità per l’Energia, dal 1° gennaio per la famiglia-tipo la bolletta dell’elettricità registrerà un aumento dello 0,9%, mentre la bolletta del gas salirà del 4,7%.

“E’ una pessima notizia. Proprio quando arrivano i mesi freddi la bolletta del gas subisce un rialzo” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Un brutto colpo per le famiglie che già non arrivano a fine mese. Per una famiglia tipo significa pagare nel 2017 (non, quindi, secondo l’anno scorrevole, ndr.), 4,5 euro in più per la luce e 48 euro in più per il gas. Una stangata complessiva pari a 52,50 euro su base annua. Un importo che rischia di mandare definitivamente in rosso i bilanci di chi è già in difficoltà” prosegue Vignola.

“Per questo, il Governo Gentiloni dovrebbe abbassare le imposte sul gas pari al 38,18% e mettere mano agli oneri di sistema sull’elettricità che ormai hanno raggiunto il 20,36%. Un primato di cui faremmo volentieri a meno” conclude Vignola.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online