ENERGIA: una delusione il rinvio degli interventi sulle bollette

Una delusione la dichiarazione di Draghi che ipotizza altri interventi sulle bollette di luce e gas ma solo nei prossimi trimestri

 Roma, 10 gennaio 2022 – “Una delusione!” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando quanto dichiarato oggi dal presidente del Consiglio Draghi che sull’emergenza bollette di luce e gas ha affermato: “vedremo poi, è previsto vengano presi altri provvedimenti per affrontare l’emergenza bollette nel trimestre successivo e nei mesi a seguire”.

“Un passo indietro rispetto a quanto aveva dichiarato nella conferenza stampa di fine anno in cui aveva ipotizzato un intervento oltre quello che era stato già deciso, ossia i 3,8 miliardi in manovra, visto che erano stati stanziati in previsione di aumenti molto forti ma inferiori a quelli poi visti a fine dicembre” prosegue Vignola.

“Purtroppo in questo trimestre si concentra il 50% dei consumi di gas, mentre dal 15 aprile i caloriferi sono addirittura spenti. Quindi è evidente che un aiuto sarebbe ben più utile ora e non nei trimestri a seguire” conclude Vignola

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di
TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma