PRIVACY: Garante dispone il blocco di TikTok se età è incerta

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Atto doveroso dopo quanto accaduto. I social media non sono pericolosi in sé, se usati nel rispetto delle regole e sotto il controllo dei genitori.

Roma, 22 gennaio 2021 – “Un atto doveroso dopo quanto successo. Un fatto gravissimo per il quale è necessario accertare i fatti. Bene, quindi, il blocco cautelare del trattamento dei dati degli utenti per i quali non è certa l’età, in attesa delle dovute verifiche” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la decisione del Garante per la protezione dei dati personali  di disporre, nei confronti di TikTok, il blocco immediato dell’uso dei dati degli utenti per i quali non sia stata accertata con sicurezza l’età anagrafica, dopo la tragedia della bambina di 10 anni di Palermo.

“Utile ricordare, anche in questo momento, che i social media non sono pericolosi in sé, se usati nel rispetto delle regole e, anche per chi ha più di 13 anni, se sotto il controllo dei genitori” conclude Dona.

Scarica la guida “Insieme alla scoperta di TikTok – Guida all’uso sicuro dell’App”

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma