CONSUMATORI: Save & Safe, il nuovo progetto in collaborazione con Udicon

Prende il via “Save & Safe – Save planet, Safe people”, progetto di UNC e  U.Di.Con, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali con l’obiettivo di ridurre le ineguaglianze e di garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo.

Roma, 2 novembre 2021 –  Prende il via il progetto “Save & Safe – Save planet, Safe people” nato da una collaborazione tra U.Di.Con.- Unione per la Difesa dei Consumatori e UNC – Unione Nazionale Consumatori, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali con Avviso n.2/2020 per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’articolo 72 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n.117 e s.m.l.- anno 2020.

Il progetto avrà una durata di 18 mesi e tra gli obiettivi generali del progetto rientrano principalmente quello di ridurre le ineguaglianze e di garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo tramite sviluppo di azioni che facilitino l’accesso alle misure di sostegno e i servizi del sistema pubblico e privato. L’emergenza sanitaria, che il nostro paese sta attraversando da un anno e mezzo, ha provocato un’emergenza sociale e, purtroppo, gli esperti concordano nel dire che la pandemia aggraverà ulteriormente la situazione economica di moltissime famiglie.

Il Progetto “Save & Safe – Save planet, Safe people” si propone di mettere il consumatore al centro, con particolare riferimento ai giovani consumatori, approfondendo tematiche come l’educazione alimentare, l’economica circolare, lo spreco alimentare, il sovraindebitamento, stimolando la proposta di soluzioni innovative e creative ed efficaci. Il progetto coinvolgerà giovani, famiglie, anziani e stakeholder vari con attività che sono state pensate proprio con un approccio trasversale. Saranno realizzati strumenti informativi per specifici target di soggetti come il videogioco sul sovraindebitamento pensato per i più giovani, webinar/incontri con i cittadini, le web serie realizzate sui social, verranno istituiti vari info point fisici e virtuali che permetteranno ai cittadini di ottenere informazioni e supporto gratuito per accedere ai servizi del progetto, sarà realizzato un call-center e due sportelli presso le sedi nazionali U.Di.Con. e UNC presso i quali opereranno esperti che forniranno consulenza ai cittadini e realizzeranno dei percorsi “taylor-made” per prevenire o ridurre il rischio di sovraindebitamento o di povertà delle famiglie.

Verrà inoltre realizzato un sito web con due landing page sui siti delle associazioni proponenti, nelle quali sarà possibile consultare informazioni su tutti i bonus le agevolazioni etc. e i servizi realizzati con il progetto. I cittadini che non hanno accesso alla rete potranno, attraverso i “Save Point digitali” vantare uno strumento per capire sia quali servizi sono già attivi sul territorio per un facile e rapido accesso alla PA. La realizzazione di una massiccia campagna di informazione tramite i metodi tradizionali e anche più innovativi mirata che ha l’obiettivo di informare i cittadini sui temi del progetto e sui servizi realizzati e verrà utilizzata l’App LIS-APP per fornire supporto ai cittadini sordi che necessitano di una consulenza presso gli sportelli nazionali e/o info-point territoriali.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma