Rinnovo dei piani tariffari a 28 giorni, cosa fare?

Redazione UNC
6 Settembre 2016
Nel mese di Agosto, l’Autorità Antitrust ha comminato multe a Telecom e Wind, rispettivamente di 410.000 e 455.000 euro, per aver adottato pratiche commerciali scorrette in occasione della riduzione da 30 a 28 giorni dei piani tariffario, per il periodo di rinnovo delle offerte di telefonia mobile. E’ una questione di cui si è occupata anche la nostra Unione in considerazione le continue lamentele giunte agli sportelli dell’associazione da parte di consumatori che non hanno accettato di buon grado il cambio del piano tariffario. Per quei clienti che, non accettando le modifiche unilaterali del contratto, hanno avuto un aggravio economico con l’addebito in unica soluzione delle rate residue del telefono oppure  hanno dovuto pagare anche un corrispettivo per il recupero degli sconti, l’Unc presenterà istanze presso le competenti sede territoriali del Corecom per chiedere la restituzione di quanto indebitamente percepito dalle due compagnie telefoniche, oltre ad un indennizzo per il disagio subìto. I consumatori che intendono presentare istanza al Corecom possono contattare l’UNC allo sportello [email protected] Leggi sull’argomento Abc reclami telefonia: Tim, Vodafone, Wind, H3g

Autore: Unione Nazionale Consumatori Data: 6 settembre 2016
Condividi su: