Borracce, cosa pensano i consumatori?

Nell’ultimo anno abbiamo assistito ad una crescente diffusione delle borracce che si sono trasformate da prodotto destinato ai più piccoli per la scuola o legato allo sport o a eventi particolari come una gita, a vero e proprio status symbol utilizzato da diverse categorie di consumatori. Proprio partendo da questa diffusione, nasce l’indagine che l’Unione Nazionale Consumatori ha commissionato a Euromedia Research, per indagare sulle abitudini di consumo degli italiani rispetto alle borracce.

Il primo dato che emerge dall’indagine è una fotografia delle abitudini dei consumatori fuori casa: il 65,1% degli intervistati utilizza fuori casa le bottigliette in PET, a fronte di un 34,9% che predilige le borracce. Dalla ricerca possiamo dedurre l’utilizzatore tipo della borraccia: sono più donne (36%) che uomini (33,7%), di un’età media tra 18 e 24 anni (45,9%), soprattutto del Sud (39,7%) e del Nord Ovest (39,1%). Il 42% sono lavoratori dipendenti e il 43,6% ha una condizione socio-economica Alta/medio alta.

E’ interessante quanto emerge sulle motivazioni che spingono i consumatori ad utilizzare le borracce: il 61,6% degli intervistati dichiara che usa la borraccia perché non inquina l’ambiente; d’altra parte è ancora l’abitudine a guidare molte scelte dei consumatori, se consideriamo che il 42,8% di chi sceglie le bottigliette in Pet lo fa proprio per questo. 

Arriviamo, dunque, all’altra caratteristica delle borracce che guida le scelte dei consumatori: l’81,7% dei cittadini afferma che l’uso della borraccia è “più alla moda” rispetto alle bottiglie in PET. Vien da pensare che a sedimentare questo dato hanno contribuito le diverse campagne di comunicazione di soggetti pubblici e privati che hanno brandizzato le borracce con i loro loghi diffondendole tra i propri stakeolders, oltre ad un’operazione di svecchiamento dell’oggetto che è diventato sempre più ricercato e di tendenza.

Se quindi associare la borraccia all’ecologia (90,8%) e alla moda (81,7%) è facilmente spiegabile, merita qualche riflessione il dato relativo alla tutela della salute (78,3%).

Aspetto che viene confermato quando si chiede: è più salutare la bottiglietta di plastica o la borraccia? Il 26,8% degli intervistati risponde la bottiglietta in Pet e il 73,2% la borraccia. 

Rimanendo in tema di salubrità: 1 italiano su 4 sembra non essere a conoscenza che le borracce necessitino di manutenzione o pulizia particolare: infatti il 17% dei consumatori crede che non sia necessaria una manutenzione o una pulizia particolare per poterle usare correttamente, mentre un 9% sembra non essersi neanche mai posto il problema! 

D’altra parte, parlando di norme igieniche legate ad oggetti che entrano in contatto con il cibo e le bevande, 1 italiano su 5 ammette di non saper riconoscere i contenitori destinati a venire a contatto con gli alimenti e che seguono i dettami di Legge.

Forse proprio da questa consapevolezza, nasce la richiesta -a gran voce visto che si esprime così il 90.2% del campione- di una norma che preveda l’obbligatorietà di indicare chiaramente i contenitori e le borracce destinati a venire a contatto con gli alimenti. 

Le normative attuali sui materiali a contatto con alimenti, infatti, non sempre vengono rispettate e andrebbero richiamate da parte delle autorità sanitarie.

 

COMMITTENTE: Unione Nazionale Consumatori

METODOLOGIA Campione L’indagine è stata realizzata attraverso l’utilizzo di interviste con metodologia C.A.W.I. e C.A.T.I./C.A.M.I. effettuate somministrando il questionario ad un campione rappresentativo dei cittadini italiani maggiori di 18 anni. Campione: 1.000 unità (Universo di riferimento: 50.680.412 maggiorenni – Fonte: ISTAT 2019 – Errore statistico: 3.1%): 700 casi rappresentativi di consumatori con meno di 55 anni reperiti tramite metodologia C.A.W.I.; le rimanenti 300 interviste agli over 55enni sono effettuate con metodologia C.A.T.I./C.A.M.I.

Autore: Simona Volpe
Data: 27 aprile 2020

 

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma

Vuoi riprenderti il futuro?! Scopri quello che abbiamo da dirti...