Sport e alimentazione: i consigli del personal trainer

Il Covid 19 ha cambiato anche il modo di fare sport: con la chiusura delle palestre, infatti, si sono moltiplicate le attività all’aperto. Eppure c’è chi ha anticipato la tendenza e da  più di dieci allena gruppi eterogenei di persone nei più suggestivi luoghi della Capitale (e non solo!). Parliamo di Impacto Training il programma di allenamento ad alta intensità ideato dal preparatore atletico Fabio Inka. 

La formula è semplice: gruppi di persone di età e livello di allenamento diversi, in numero controllato nel pieno rispetto delle norme anticovid, si danno appuntamento in piazza, al parco, in vari luoghi all’aperto per allenarsi con i trainer di Impacto. Ma non solo: non mancano gli appassionati che seguono Impacto Training e i video sui canali social; anzi dopo il successo degli allenamenti “a distanza” durante il lockdown è nato il sito impactotraining.it con le dirette e i piani di allenamento da seguire comodamente da casa.

Come mantenersi in forma con Impacto Training

Impacto Training è una vera e propria filosofia che promuove la corretta alimentazione, lo stile di vita sano e ovviamente il movimento. Ne parliamo con Fabio Inka, chiedendogli alcuni consigli per mantenersi in forma.

Dopo i mesi invernali, ancor di più quest’anno con questa situazione di semi lockdown che ha ridotto la possibilità di muoversi, in molti si sono ritrovati a fare i conti con qualche chilo in più sulla bilancia, ma non è il caso di disperarsi!”  afferma Fabio Inka, ex atleta dell’Aeronautica Militare e Fitness Manager nella prima palestra della cantante Madonna in Messico, che aggiunge: “ci vuole poco per tornare in forma: basta seguire semplici regole alimentari e fare una giusta attività aerobica. Il nostro programma prevede 25 minuti di lavoro aerobico per 5 giorni alla settimana, ma il vero valore aggiunto è che si tratta di esercizi da poter fare ovunque: a casa, in vacanza, all’aria aperta, basta una connessione Internet per seguire i nostri video di allenamenti adatti a  tutti perché ognuno può andare al suo ritmo.”

Quali sono i luoghi comuni da smentire per chi inizia ad allenarsi?

  • Non ho tempo
  • È difficile e faticoso
  • Ci vuole molto per vedere i risultati

“Impacto Training -spiega Inka è la risposta a questi luoghi comuni: migliora forza ed efficienza muscolare senza gonfiare i muscoli; aumenta coordinazione, equilibrio e flessibilità. Ogni singolo allenamento dura minimo 20 minuti e massimo 60 minuti ed è completamente a corpo libero. I risultati sono evidenti già in 8 settimane, allenandosi 5 volte a settimana per 20 minuti al giorno.”

Alimentazione e sport: 5 consigli per chi si allena.

“Noi siamo quello che mangiamo, sembra banale, ma non lo è –afferma il creatore di Impactoi miei consigli non devono essere in alcun modo sostituire una dieta personalizzata e consigliata da un esperto in nutrizione. Tuttavia, è possibile unire questi consigli all’allenamento, con l’obiettivo di migliorare la qualità della salute, la produttività, le percentuali corporee (massa grassa e massa magra). Inoltre da qualche mese, sul sito impactotraining.com è disponibile una parte dedicata alla nutrizione con il calcolatore per le calorie e alcune ricette fit”. 

Ecco i 5 consigli di Impacto Training:

  1. NON SALTARE I PASTI! Questa abitudine, se non correttamente monitorata, potrebbe provocare danni al corpo con il rischio di rallentare il metabolismo. Non lasciarsi ingannare dal fatto che probabilmente all’inizio si potrebbe perdere peso, ciò che realmente si perde è la massa magra, non quella grassa con conseguenze estetiche controproducenti.
  2. NON MANGIARE TROPPO VELOCEMENTE. La digestione inizia dalla bocca ad opera degli enzimi salivari; anche per questo motivo masticare lentamente migliora la digestione. Una buona masticazione inoltre aumenta il senso di sazietà.
  3. EVITARE DI MANGIARE DOLCI PRIMA DI ANDARE A LETTO. La sera l’attività metabolica è ridotta al minimo e le calorie ingerite tendono ad essere più difficili da smaltire. Non solo, in generale di mattina il metabolismo è più attivo e dunque potrebbe essere il momento della giornata più appropriato per qualche zucchero in più.
  4. OCCHIO AGLI ALCOLICI O SUPERALCOLICI. Anche queste bevande come quelle zuccherate, apportano solo calorie vuote, che non saziano affatto. In particolare, un grammo di alcol fornisce circa 7 Kcal. Tanto per intenderci: un mojito può introdurre più di 200 kcal.  Un piatto di pasta al pomodoro (circa 80 grammi) fornisce quasi lo stesso numero di calorie, ma con un apporto nutrizionale completamente diverso.
  5. NON FARE DIETE CON UN SOLO ALIMENTO (esempio la dieta del cappuccino, dell’ananas, del pollo lesso, ecc.). Il nostro organismo per essere in forma ha bisogno di assumere in un ciclo giornaliero tutti i principali macronutrienti (carboidrati, grassi e proteine) e non esiste un solo alimento che contenga tutti i nutrienti necessari per soddisfare le richieste dell’organismo. Una corretta ed equilibrata alimentazione deve prevedere un corretto bilancio e la varietà degli alimenti.

Autore: Simona Volpe
Data: 2 settembre 2020
Aggiornamento: 11 maggio 2021

 

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma