Dieci consigli contro le chiamate indesiderate

chiamate indesiderateHai già aderito alla campagna #nondisturbarmi per dire stop ai call center molesti? Se non l’hai ancora fatto firma la nostra petizione perché abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per chiedere al Governo che la legge contro il teleselling selvaggio approvata nel 2018 diventi finalmente operativa. 

call center molesti

Dieci consigli per evitare problemi con i call center

Ma cosa fare intanto per evitare problemi? Ecco i nostri consigli per difendersi dai call center molesti:

  1. Non date il vostro consenso al trattamento dei dati (quando ad esempio aderite ad un programma fedeltà o nel firmare un contratto) senza aver letto cosa state firmando. Quando vi chiedono “solo una firmetta” è il caso di aguzzare le orecchie perché c’è in gioco molto di più!
  2. Firmate solo il consenso obbligatorio, quello cioè necessario per fruire del servizio che vi interessa, evitando accuratamente di mettere altre firme (o flaggare caselle) per fini commerciali o per la cessione di dati a terzi che non devono essere obbligatori.
  3. In attesa che al Registro delle Opposizioni si possano iscrivere anche i cellulari, come prevedrebbe la riforma, possono essere utili le app che servono proprio a bloccare i call center sul telefonino. Alcune sono integrate nel sistema operativo dello smartphone, basta attivarle, altre vanno scaricate: in entrambi casi non sono infallibili, ma è un piccolo aiuto.
  4. Se quando alzate la cornetta, non sentite parlare (chiamate mute), riattaccate. Si tratta, solitamente, di un call center (la chiamata è effettuata da sistemi automatizzati e solo dopo che avete risposto viene passata all’operatore, sempre che ce ne sia uno libero). Nel dubbio, quindi, riattaccate. Se era un vostro parente che non aveva campo, richiamerà…
  5. Nel momento in cui all’altro capo del telefono è palese che si tratti di un call center, per verificarne la serietà è bene fare attenzione a come si presenta. L’operatore deve specificare da dove chiama (Italia, Europa, Extra EU), deve presentarsi e dire per chi lavora. 
  6. E’ nostro diritto sapere dove è stato reperito il nostro numero. L’operatore del call center deve rispondere adeguatamente e se gli viene chiesto di cancellarci, lo deve fare. 
  7. Mai accettare l’attivazione di un contratto al telefono, anche se vi sembra conveniente e l’operatore non intende ingannarvi. Non è possibile, infatti, che in così breve tempo possano illustrarvi l’offerta in modo esaustivo. Se volete cambiare fornitore, insomma, è meglio contattarlo che farsi contattare!
  8. Attenti alle truffe. Se vi annunciano una vincita al telefono, non credeteci. E’ un classico ma purtroppo funziona ancora. Occhio anche se si presentano come consulenti dell’Unione Nazionale Consumatori che vi propongono contratti migliori: non siamo noi! E’ purtroppo una truffa che abbiamo più volte denunciato. 
  9. Mai dare i vostri dati al telefono. Mai dare, ad esempio, il Pod della luce o il Pdr del gas che trovate sulla fattura oppure il vostro codice fiscale o ancor peggio i dati bancarise vi hanno detto che sono i vostri gestori, ma vi chiedono il Pod e Pdr, vi stanno truffando. I nostri venditori questi dati li sanno già e non hanno alcun bisogno di chiederveli.
  10. Mai dire “Si” al telefono, perché potrebbero tagliare la registrazione della telefonata e far risultare che avete voluto accettare il contratto.

Perché firmare la nostra petizione

Il Garante della Privacy, negli ultimi mesi a seguito di diverse decine di segnalazioni e reclami, ha comminato diverse sanzioni ai principali operatori di telefonia colpevoli di telemarketing e teleselling. Tuttavia, nonostante gli importi fossero talvolta nel massimo previsto per legge, si tratta di sanzioni che non si avvicinano lontanamente all’illecito guadagno degli operatori. Ecco perché l’unico modo di fermare il lavoro sporco di certi call center è quello di rendere operativa la legge 5/2018 consentendo ai consumatori di bloccare anche le chiamate moleste che arrivano sui cellulari. 

Gli italiani sono stufi di chiamate indesiderate. Per questo continuiamo  a chiedere al legislatore di intervenire e per farlo abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per rendere la nostra voce ancora più forte: Aderisci alla petizione #nondisturbarmi per chiedere al Governo di rendere finalmente operativa la legge che dice stop ai call center molesti. 

call center molesti

Autore: Simona Volpe
Data: 26 giugno 2017
Aggiornamento: 9 marzo 2021

 

I commenti sono attualmente chiusi.

Davide

Sono stato aggirato da due persone si sono spacciate per banchieri che potevano aiutarmi ma si sono fatti versare 250 euro più 55 cosa posso fare per bloccare quei numeri

Alfredo Saba

Ottima informazione,forse è il miglior modo per eliminare questi irriducibili scocciatori!Grazie del consiglio.

Andrea

Provate semplicemente a non rispondere piu’ ai numeri che non conoscete, non alzate nemmeno la cornetta, poi cercate su internet inserendo il numero che vi ha chiamati e scoprirete se e’ un call-center. Per quello che ho capito, ci sono dei software che aumentano il vostro punteggio ogni volta che rispondete alle chiamate dei call-center e lo diminuiscono quando il telefono suona e non risponde nessuno. Provate a farlo per un paio di settimane e vedrete il numero delle chiamate indesiderate diminuira’ notevolmente.

Raffaele

1) Al registro delle opposizioni non ci si può iscrivere se non si è in elenco abbonati.
2) Nel caso fosse possibile bisogna versare una somma di circa 150 Euro altrimenti il Garante non si muove. Ma anche pagando il risultato è dubbio.
3) Chi chiama lo fa con il privato e non dà il suo nome.
4) se il numero chiamante è visibile non si può sapere a chi appartiene.
5) Fatta denuncia con elenco chiamate, numero, ora, società per cui chiamavano, il Magistrato non ha dato seguito e la Polizia mi ha chiamato per comunicarmelo.

Da quanto sopra si evince che niente si può fare se non imporre alle società di filtrare su richiesta i numeri anonimi e quelli che si comunicano. Non vi sono al momento alternative migliori.

cristina

la pol. postale non interviene assolutamente…(esperienza personale!)…pero’ da buoni consigli!!!

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma