L’esperto risponde su… modem libero

E’ vero che si può scegliere liberamente il modem a prescindere dalla soluzione proposta dall’operatore telefonico? Io ho un vecchio contratto da cui vorrei recedere ma il mio operatore mi ha risposto che devo pagare la penale, è così?  

No non è così, il consumatore ha ragione. La delibera dell’Agcom 348/18/CONS stabilisce che tutti gli utenti hanno il diritto di poter scegliere quale modem utilizzare per la connessione a internet a prescindere dalla soluzione proposta dall’operatore telefonico da cui sono serviti; per i contratti stipulati prima dell’entrata in vigore della delibera, in cui il consumatore utilizza a titolo oneroso il modem dell’operatore, è previsto che riceva un’offerta commerciale con il modem a titolo gratuito oppure che possa recedere dal contratto senza nessuna spesa ma semplicemente restituendo il modem.

Qualora dunque l’operatore si rifiuti, come in questo caso, consigliamo al consumatore di inviare un reclamo alla società appellandosi alla Delibera 348/18/CONS  e in caso di risposta non soddisfacente scrivere ai nostri esperti attraverso lo sportello Telefonia per attivare una conciliazione.

Maggiori informazioni nell’articolo Dal 31 dicembre 2018 modem libero per tutti

Autore: Roberta De Robertis
Data: 5 febbraio 2019

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma

Scarica la guida
"I tuoi diritti al telefono"