Sciopero dei benzinai: Governo faccia controlli a tappeto sul rispetto delle regole

Redazione UNC
24 Gennaio 2023
Condividi su

Confermato sciopero dei benzinai da stasera alle 19 fino a giovedì 26 gennaio. Governo mandi a controllare il rispetto della regolamentazione degli scioperi

Roma, 24 gennaio 2023 – “Chiediamo che il Governo faccia effettuare controlli a tappeto dalle forze dell’ordine, polizia stradale, carabinieri e guardia di finanza, per accertare il rispetto della regolamentazione sugli scioperi e che, quindi, nella rete autostradale i distributori rimangano aperti almeno ogni 100 chilometri e nella rete ordinaria in numero non inferiore al 50% degli esercizi aperti nei giorni festivi” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la notizia della conferma dello sciopero dei benzinai.

“Quanto ai benzinai, se è vero che questa volta non hanno speculato non vuol dire che non commettano gravi irregolarità. E’ vergognoso, ad esempio, che 4000 distributori non comunichino al ministero i prezzi o che li comunichino in modo farlocco. Per questo le multe andrebbero quadruplicate dai vigenti 516 euro ad almeno 2000 euro a infrazione. Il Governo, invece, nel tentativo maldestro di farsi perdonare per le accuse infondate di speculazioni, ora le abbassa a 200 euro. Una beffa e una farsa!” conclude Dona.

Condividi su: