Pay tv, cosa fare in caso di problemi?

2 commenti  |  pdf

PAY-TVQuotidianamente, agli sportelli della nostra associazione, giungono segnalazioni di consumatori in difficoltà nel disdire i contratti di abbonamento con Sky o Mediaset Premium: questi operatori, infatti, si nascondono, spesso, dietro a clausole contrattuali per rimandare il recesso o far pagare al consumatore qualche mese in più di canone.

A chi non è capitato, d’altra parte, di aderire ad una promozione con importo fisso e trovarsi in fattura opzioni per canali mai richiesti che fanno lievitare la bolletta?

Prima di aderire ad un contratto per le Pay tv è consigliabile confrontare le offerte disponibili e le varie possibilità di abbonamento a seconda dei propri interessi, per poi firmare un contratto con il fornitore, generalmente a scadenza annuale.

Cosa fare in caso di disservizio o con una bolletta non corretta?

La prima cosa è scrivere un reclamo formale alla società e contestare l’accaduto (non fidiamoci dell’operatore del call center che ci rassicura sulla gestione della problematica), mettendo naturalmente in copia l’Unione Nazionale Consumatori.

Se invece l’intenzione è di recedere dall’abbonamento, ricordiamoci di verificare se nel contratto ci sono vincoli che determinerebbero le penali. La disdetta deve essere inviata attraverso una comunicazione scritta (raccomandata A/R) indicando l’intestatario del contratto e dove possibile il codice cliente.

È importante sapere che, nel caso in cui dovessero nascere dei contenziosi con le Pay Tv è possibile tentare di risolvere la controversia attraverso la procedura di conciliazione.

HAI BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO? SCRIVICI ALLO SPORTELLO DEDICATO

Autore: Eleonora Di Felice Ciccoli
Data: 24 marzo 2017

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

simone

Buongiorno.
Questa mattina mi è arrivata una raccomandata da sky intimandomi di pagare 1600 euro per uso improprio della tessera sky.
Voleva avere un suggerimento su come affrontare la situazione.
Aspetto una vostra risposta.
Cordiali saluti.

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Buongiorno Simone per poterla aiutare avremmo bisogno di ulteriori informazioni. Può contattarci attraverso lo sportello generico sul nostro sito, grazie!

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori