Cose da non credere: l’edizione 2014

commenta  |   stampa  |  pdf

774 (Sdc – giu. 2014) – Chi ha preso parte a “Cose da non credere”, l’evento dedicato alla consapevolezza dei consumatori che si è svolto il 28 maggio a Roma a Villa Miani alla presenza di illustri ospiti del mondo delle istituzioni, delle imprese, della comunicazione e dell’università, dimostra di condividere quella logica dialettica e costruttiva che contraddistingue la nostra visione della tutela dei consumatori.

Guarda la fotogallery dell’evento

Oggi il consumerismo ha il dovere di offrire un contributo positivo al progresso del Paese, al fianco dei consumatori e non necessariamente ‘contro’ qualcosa o qualcuno e nel far ciò deve mantenersi al passo con i tempi, rivolgendo una particolare attenzione ai nuovi trend. L’evento ha cercato di tenere fede a questa logica sin nella sua ideazione, sia nel costruire i tavoli con personalità eterogenee in modo da rendere il confronto ricco e vivace (guarda i tavoli di lavoro) ma anche con gli ospiti della plenaria, in un percorso che è iniziato con l’ufficialità delle istituzioni (rappresentate per l’occasione dal Presidente dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico Guido Bortoni) ed è terminato con l’irruenza travolgente di Antonio Ricci, patron di ‘Striscia la notizia’, passando dal talk dei direttori (Andrea Vianello di Raitre, Sarah Varetto di Skytg24, Luigi Contu dell’Ansa) e le forze di polizia deputate ai controlli: Cosimo Piccinno (Nas) e Antonio Apruzzese (Polizia Postale).

Tutti i protagonisti hanno contribuito al successo della seconda edizione dell’evento e hanno puntato i riflettori su aspetti fondamentali per il mercato: come non essere d’accordo, ad esempio, sul sogno di Guido Bortoni che, se avesse la bacchetta magica, ridurrebbe i tempi di emancipazione dei consumatori? Molto utile e costruttiva è stata, poi, la mini tavola rotonda dei direttori, per una volta dall’altra parte del talk show, nella veste di intervistati; tante idee sono venute fuori dal confronto tra Andrea Vianello, Sarah Varetto e Luigi Contu: la voglia di innovazione del servizio pubblico, anche attraverso i talent come ‘Masterpiece’; la rivoluzione della comunicazione politica portata avanti da Sky nei confronti tra i candidati e l’attenzione per i new media che hanno radicalmente modificato il lavoro della più importante agenzia giornalistica del Paese, ma non solo.

Con Cosimo Piccinno e Antonio si è cercato di mettere in luce un lato umano delle Autorità preposte al controllo; chi si sarebbe aspettato che il Comandante dei Nas si affidi alla moglie per fare la spesa e che il Direttore della Polizia Postale confidi di fare poca attenzione nella scelta dei prodotti al supermercato? Infine, la serata si è conclusa con Antonio Ricci, che ha regalato un po’ di retroscena di ‘Striscia la notizia’ e commenti sull’attualità, lasciando un messaggio positivo, in linea con l’evento, sull’importanza della scuola per accrescere la consapevolezza dei giovani cittadini, perché, come ha detto lo stesso Ricci: ‘fare cultura con la televisione è come arare un campo con un phon!!!’”.

Per scoprire come si è svolto l’evento, guarda il sito cosedanoncredere.it

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori